il buccellato

Vi avevamo fatto venire l’acquolina in bocca introducendovi alle prelibatezze culinarie con le quali si imbandiscono le tavole siciliane. È arrivato il momento di raccontarvi di uno dei dolci tipici della pasticceria tradizionale siciliana e siracusana: il buccellato.

La pasticceria siciliana vuole i nostri dolci molto ricchi in ingredienti, aromi e sapori: reminiscenze e autentiche tradizioni millenarie lascito delle molte dominazioni (una fra tutte, quella araba), costituiscono il cuore di ogni ricetta, anche la più semplice.

Il buccellato, però, si potrebbe definire di diritto il “panettone” della Sicilia ed è l’altro dolce tipico delle festività natalizie dopo la cuccìa, il dolce dedicato a Santa Lucia.
Dal latino buccellatum, sbocconcellato, nome dovuto alla tradizione di mangiarlo spezzandolo con le mani, in dialetto viene chiamato u’ cucciddato. La pasta ha forma di ciambella che avvolge una farcitura a dir poco paradisiaca.

Gherigli di noce, nocciole, pinoli, fichi secchi, pistacchi tritati, uva sultanina, cioccolato fondente, mandorle tostate, chiodi di garofano, zuccata tagliata a dadini, cannella, marmellata di arance, canditi di ciliegia e buccia d’arancia, infine, marsala. Tutto avvolto in una pasta frolla morbida.

Fatene piccoli bocconi, usatelo come centrotavola barocco e invitante. La sua storia affonda nella tradizione della condivisione dei pani che gli imperatori usavano con i partecipanti ai giochi nelle arene e in un insospettabile Medioevo durante il quale una comunità di genti proveniente da Lucca (sì, proprio quella toscana) abitava un quartiere della città di Palermo.

Soprattutto, si deve alle cucine segrete di conventi e monasteri l’arte pasticcera siciliana, alle peculiarità dei territori, che vogliono la ricetta del buccellato mai davvero identica a se stessa, eppure ineguagliabile.

Impasto e farcitura sono preparati per conservarsi a lungo ed essere sbocconcellati fra una pausa e l’altra di un cenone o di un pranzo da Natale a Capodanno e per rinvenire voglie di chiacchierate in compagnia, giochi di carte, tombolate vivaci e qualche bella passeggiata all’aria salmastra.

il buccellato ortigia

(Il buccellato in fotografia è una produzione artigianale della Pasticceria Alfio Neri a Siracusa)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.